ISCC Plus è un’estensione dell’applicazione dello standard ISCC, un sistema di certificazione della sostenibilità legato agli obiettivi di sostenibilità inclusi nell’Agenda 2030 presentata dalle Nazioni Unite e in particolare al n.12, volto a “Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo”.

ISCC Plus si rivolge a tutte le categorie di prodotti industriali non legati al mondo dei biocarburanti e delle bioenergie, l’ambito di applicazione si estende a alimenti, biomasse solide, prodotti chimici e altro ancora. È quindi fondato sul concetto fondamentale che la sostenibilità di un prodotto deve essere attestata lungo tutta la filiera produttiva. Consente a ciascun attore della filiera di poter attingere a un prodotto “sostenibile” da fornitori in possesso di un certificato valido per quel prodotto.

L’obiettivo principale dello schema è di fornire soluzioni di sostenibilità per catene di approvvigionamento completamente tracciabili e prive di deforestazione.

La certificazione secondo lo schema ISCC Plus apporta diversi vantaggi sia per le organizzazioni che per l’ambiente.

I benefici della conformità allo schema ISCC Plus per gli operatori economici includono:

  • L’accesso a nuovi mercati 
  • Il miglioramento dell’immagine e della reputazione
  • L’ottimizzazione dei costi di certificazione
  • Un approccio uniforme alla sostenibilità attraverso 6 principi applicabili alla produzione primaria
  • La possibilità di avere una catena di fornitura interamente certificata e che agisce come insieme di entità con intenti ed obiettivi comuni e sistemi omogenei nella gestione dei flussi di dati
  • Ricadendo sotto la ISO 17065 consente di comunicare l’impegno verso i 6 principi di sostenibilità attraverso l’uso del marchio di certificazione ISCC per una comunicazione B2B e B2C (diversamente da altri standard che consentono invece solo una comunicazione B2B)
  • L’integrazione nel nuovo modello EU di sviluppo sostenibile from Farm to Fork

Per l’ambiente e le risorse naturali, la certificazione della filiera di produzione e commercializzazione di prodotti derivanti da biomasse consente di:

  • proteggere la biodiversità di risorse naturali
  • preservare i terreni dallo sfruttamento agricolo
  • ridurre gli impatti ambientali
  • favorire la transizione ecologica

A livello pratico, lo schema ISCC Plus si posiziona come uno strumento chiave per:

  • Gestire le risorse naturali in modo sostenibile
  • Dimostrare il rispetto dei diritti umani e delle condizioni di lavoro
  • Dimostrare comportamento etico verso gli stakeholders
  • Dimostrare azioni verso la riduzione degli impatti ambientali delle attività agro-industriali (impatto di fertilizzanti, fitofarmaci verso l’ambiente fisico e biologico, es. insetti utili)
  • Dimostrare l’uso efficiente delle risorse idriche
  • Attivare sistemi di rendicontazione dell’impronta carbonica ed obiettivi di riduzione
standard ISCC Plus